museo muro lucano

AVVISO – Questionario di rilevazione del grado di soddisfazione dei visitatori

AVVISO – Questionario di rilevazione del grado di soddisfazione dei visitatori

Fino al 5 novembre 2022 sarà possibile per i visitatori dei Musei e dei Parchi Archeologici della Basilicata rispondere al questionario on-line, con cui si intende misurare il loro grado di soddisfazione. Le opinioni espresse saranno utili per migliorare la qualità della visita e dei servizi offerti dai singoli istituti culturali.

Per compilare il questionario basta cliccare sui link che seguono:

Questionario di gradimento (IT)

Visitor satisfaction questionnaire (EN)

Posted by Letizia Montanguolo in Comunicazioni
Avviso – Aperture straordinarie

Avviso – Aperture straordinarie

Si comunica che il Museo Archeologico Nazionale di Muro Lucano sarà aperto in occasione delle prossime festività, osservando i seguenti orari:

Lunedì dell’Angelo: 9:30 – 12:30
25 aprile: 9:30 – 12:30
1 maggio: 9:30 – 12:30

Si ricorda ai visitatori che per l’accesso a tutti i luoghi della cultura statali, dal 1° aprile 2022, non è più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base, mentre resta l’obbligo di utilizzo delle mascherine chirurgiche.

Posted by Letizia Montanguolo in Comunicazioni
Dantedì_Il viaggio di Dante si fa arte e guida i nostri passi

Dantedì_Il viaggio di Dante si fa arte e guida i nostri passi

Venerdì 25 marzo, ore 9.00-13.00, Museo Archeologico Nazionale di Muro Lucano

Venerdì 25 marzo, in occasione della Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, il Museo Archeologico Nazionale di Muro Lucano ricorda la figura del sommo Poeta con un percorso tematico particolarmente suggestivo, che si svolge all’esterno e all’interno le sale espositive. 

Il percorso inizia da Via Seminario, lungo la scalinata di accesso al Museo. Artisti italiani e internazionali hanno personalizzato i gradini della scalinata, divenuta un’opera d’arte ispirata  ai versi dei più grandi Poeti.

L’artista potentino Arcangelo Moles (1954-2015) ha realizzato tre gradini che simboleggiano il cammino dantesco che conduce alla purificazione dell’umana spezie, una sublime citazione di tre momenti salienti dell’ascesa del sommo Poeta:

Caronte che agguanta i dannati dalla barca per condurli all’InfernoCanto III dell’Inferno (100-117) -; Beatrice con occhi simbolici (divinità ed infinito) posta tra fiori dietro cui si celano 8 anime di purganti a formare un cerchio/ottagono – Canto XXX del Purgatorio (23-28)– ; Il triangolo divino ottenuto dall’intersezione degli occhi (Padre e Figlio) e della fiamma (Spirito Santo) – Canto XXXIII del Paradiso (97-123).

La passeggiata continua all’interno del Museo alla scoperta di una scena vascolare raffigurante Teseo che uccide il Minotauro, il mostro posto da Dante  a guardia del VII Cerchio dell’Inferno e che rincontra nel XII canto.

La scena è raffigurata su un’anfora attica a figure nere del secondo quarto del VI sec. a.C., attribuita al pittore della cerchia di Exekias, conservata nelle collezioni del museo e proveniente dalla Tomba 35 della necropoli di Baragiano (PZ). 

Come omaggio al sommo Poeta gli allievi della III classe del Liceo scientifico Pier Paolo Pasolini di Muro Lucano reciteranno i versi che hanno ispirato gli artisti di ieri e di oggi.

Posted by Letizia Montanguolo in Eventi
Presentazione del progetto di identità visiva e immagine coordinata della Rete museale statale della Basilicata.

Presentazione del progetto di identità visiva e immagine coordinata della Rete museale statale della Basilicata.

Venerdì 25 febbraio alle h. 10:00 presso il Museo Nazionale di Matera – Palazzo Lanfranchi, la Direzione Regionale Musei Basilicata e il Museo Nazionale di Matera presenteranno la brand identity della rete dei musei statali della regione di cui il Museo di Muro Lucano fa parte. Per l’occasione interverranno l‘arch. Annamaria Mauro, direttrice del Museo nazionale di Matera e direttrice ad interim della Direzione regionale Musei Basilicata, la dott.ssa Marta Ragozzino, direttrice della Direzione regionale Musei Campania, l’arch. Viviana Loisi, RUP del PON e il prof. Mauro Bubbico, grafico professionista, docente universitario presso l’Isia di Urbino e membro AGI (Alliance Graphique Internationale) dal 2017, che ha curato l’ideazione dell’immagine coordinata dei musei statali della Basilicata e lo sviluppo del progetto grafico.

Dall’individuazione di alcuni elementi distintivi del patrimonio culturale delle singole sedi museali che potessero condensarne l’identità e crearne un immaginario significativo e riconoscibile nasce la proposta grafica realizzata. Per ciascun Museo è stato creato un marchio (simbolo e logotipo) e individuato un colore istituzionale, concepiti in modo tale che la somma delle due componenti costituisca la base dell’immagine identitaria. In associazione è stato realizzato un abaco dei segni, un vero e proprio “alfabeto” di simboli e figure, il cui uso dovrà arricchire la comunicazione visiva rendendola riconoscibile e originale. La somma dei marchi contribuirà, invece, a dare concretezza visiva alla rete museale lucana con l’ideazione del logo della Direzione Regionale Musei Basilicata, l’Ente che gestisce e coordinata l’azione di tutti i luoghi della cultura statali presenti nella regione.

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “FUTURO REMOTO. Matera-Basilicata2019. Per un sistema museale territoriale integrato tra conservazione e innovazione: la valorizzazione della rete dei grandi attrattori nazionali della Direzione Regionale Musei Basilicata”, finanziato all’interno del Programma Operativo Nazionale Cultura e sviluppo FESR 2014-2020. Esso ha come obiettivo il potenziamento della capacità comunicativa dei musei statali lucani, anche attraverso il ripensamento dei loro percorsi di visita incentrati su modalità diverse di storytelling e sull’uso delle nuove tecnologie, in modo da avvicinare i più diversi pubblici alla vita e ai contenuti delle collezioni e dei loro territori di riferimento.

La partecipazione è libera nel rispetto delle norme anti Covid-19.

Posted by Letizia Montanguolo in Comunicazioni